TORINO SIULP NEWS

siulp_logo_piccolo.jpg

CONTRATTO CON INFLAZIONE

 

siulp_logo_piccolo.jpg

BUONI PASTO

 

siulp_logo_piccolo.jpg

PROBLEMATICHE SPENDIBILITA' GENERI DI CONFORTO

 

siulp_logo_piccolo.jpg

UN PLAUSO ALLA DIGOS DI TORINO

 

siulp_logo_piccolo.jpg

RISTORANTE FRATELLI MILU' - RIVOLI

 

siulp_logo_piccolo.jpg

CONVENZIONE TUTELA LEGALE 2022

 

siulp_logo_piccolo.jpg

NASTRINO COVID-19

 

siulp_logo_piccolo.jpg

RISPOSTA A COMUNICATO SIAP

 
Buono Pasto Stampa E-mail
Scritto da Segreteria Provinciale Torino   
Active Image
SEGRETERIA PROVINCIALE

Al Signor Questore di Torino

Egregio signor Questore,

con la presente a manifestare e formalmente comunicare nuovamente il dissenso del SIULP di fronte alla unilaterale decisione, rappresentata in sede di verifica semestrale del 15 u.s, secondo la quale verrà interrotta l'erogazione di bottiglie di acqua, quale compensazione economica per gli operatori che optassero di non fruire della mensa di servizio.

A tal proposito duole rimarcare quanto la decisione di rescindere irrevocabilmente ed immediatamente da un accordo raggiunto con le OO.SS., che non aveva peraltro evidenziato doglianze tra gli operatori, possa rappresentare quel decisionismo frutto di mancato costante proficuo confronto con i rappresentanti dei lavoratori, sempre utile ed efficace affinché si possano perseguire e raggiungere soluzioni condivise e finanche innovative.

Risulta oramai infatti anacronistica l'ipotesi di prevedere, di fatto, che gli operatori impiegati in turno in quinta, consumino il primo ordinario nella tarda mattinata così come il secondo ordinario nel tardo pomeriggio, anche in relazione alle frequenti situazioni, in cui il termine del turno di servizio si protrae in lavoro straordinario, ben lontano dalla consumazione del pasto. In Proposito, gli equipaggi impiegati nel controllo del territorio, sono impossibilitati a consumare i pasti negli orari fisiologicamente sostenibili, e contrattualmente previsti, quali 12:00-15:00 e 19:00-21:00. Si segnala inoltre come, anche la scelta individuale, o la obiettiva impossibilità di consumare determinati cibi, ad esempio per temporanee intolleranze, possa creare situazioni in cui, di fatto, il pasto non viene consumato senza che il collega possa optare per scelte alternative senza ricorrere alle proprie risorse economiche.

Alla luce di quanto sopra, il SIULP di Torino, chiede, per il personale impiegato in turno in quinta, relativamente ai turni pomeridiani  e serali, l'attribuzione del ticket, sostitutivo del pasto, pari a € 7,00, e nelle more, di mantenere in essere l'accordo vigente fino alla verifica in argomento, per  l'erogazione delle bottigliette di acqua, agli operatori che optassero per non usufruire della mensa di servizio.

Con l'occasione, si segnalano alcune pregresse situazioni per le quali, come da accordo in essere, il personale risulta in attesa di bottiglie di acqua. Pertanto, si richiede la fornitura di quanto spettante, quale compensazione economica del pasto non fruito.

Emergono, in ultimo, forti dubbi su alcune obiezioni poste in essere circa la possibilità di fornire la bottiglia di acqua nel pasto da asporto.

Certi della Sua importante attenzione Le invio cordiali saluti.

Torino, 24 marzo 2022.

 
< Prec.   Pros. >
reale_mutua_banner_300x200.jpg
convenzione_unimercatorum_siulp_2021.jpg

contattaci.jpg

facebook.png
youtube.png

Torino Notizie

Città di Torino

Statistiche di accesso

da martedì 15 maggio 2012: Contatore utenti connessi
da venerdi 4 dicembre 2015:
Utenti connessi