TORINO SIULP NEWS

siulp_logo_piccolo.jpg

ROTAZIONE ISPETTORI AL CIE

 

siulp_logo_piccolo.jpg

MENSA DEL V REPARTO MOBILE: IL POLLO INVISIBILE

 

siulp_logo_piccolo.jpg

RIUNIONE DELEGATI UPGSP

 

siulp_logo_piccolo.jpg

LAUREARSI IN MODO AGEVOLE A TORINO CON IL SIULP

 

siulp_logo_piccolo.jpg

VERBALE E DOCUMENTO FINALE DIRETTIVO PROVINCIALE - NOVEMBRE 2016

 

siulp_logo_piccolo.jpg

CRITICITA' COMMISSARIATO CENTRO

 

siulp_logo_piccolo.jpg

EMERGENZA RIMPATRI A BARDONECCHIA

 

siulp_logo_piccolo.jpg

EMERGENZA 159/LEON COMM. SAN SECONDO


 
Riunione delegati UPGSP Stampa E-mail
Scritto da Segreteria Provinciale Torino   
SEGRETERIA SEZIONALE UPGSP

RIUNIONE DEI DELEGATI UPGSP DEL 29/11/2016

La riunione dei delegati dell'UPGSP si è svolta in un clima di confronto e con all'ordine del giorno svariate questioni che attengono alle problematiche dell'UPGSP.

Durante la discussione si è ribadita la necessità di intensificare ulteriormente il rapporto tra i delegati ed i colleghi in servizio presso l'UPGSP affinché la forte presenza del SIULP trovi il giusto riscontro, attraverso opportuni interventi sindacali rivitalizzanti la tutela dei colleghi che possono concernere situazioni personali o di carattere generale.

La riunione dei delegati, in assoluta obiettività, ritiene che dopo una prima difficile convivenza d'idee circa il metodo organizzativo espresso dalla dirigenza, sia seguito un graduale ma edificante costrutto collaborativo tra la dirigenza ed il sindacato, finalizzato senza indugi a ricercare il miglior criterio e la migliore organizzazione compatibile con il più assoluto rispetto verso la dignità dei poliziotti dell'UPGSP.

Lo scontro ed il confronto sono momenti inevitabili per la sintesi delle idee differenti, purché la buona volontà ed i buoni propositi siano valutati senza pregiudiziali che possono distorcere la realtà.

Lo sforzo del Dirigente dell'UPGSP, sollecitato da questa OS, circa la necessità di potenziare l'organico degli operatori dell'UPGSP (volanti, Pegaso, UOPI) è innegabile. Come innegabile è l'aver restituito alle volanti la giusta professionalità evitando di essere il factotum di altri Uffici, ma impegnate prevalentemente sull'attività pressoché esclusiva di controllo del territorio.

Certo altre criticità permangono come l'equipaggiamento ancora insufficiente, l'igiene dei locali e dei bagni (sebbene negli ultimi tempi è obbiettivo il miglioramento della pulizia, anche attraverso l'impegno e le richieste della dirigenza). Permangono differenti valutazioni circa la possibilità di dare qualche incentivo economico alla ricezione denunce in Questura ed alle fasce deboli nonché al collega che affianca la Sirio. Si ribadisce il grave disagio fisico sopportato quotidianamente dai colleghi delle UOPI costretti ad indossare dall'inizio alla fine del servizio il GAP e nonostante il SIULP abbia più volte chiesto, anche per iscritto, di evitare questo disagio (anche il Dirigente ha chiesto delucidazioni circa la necessità di questo esagerato obbligo). Inoltre si ritiene di valutare la possibilità di consentire alla Sirio, in condizioni di tranquillità dell'ufficio e con la carenza di Sovrintendenti nel turno, di uscire all'esterno per concorrere nell'attività di prevenzione. E sul servizio Sirio occorre chiarire la divisa che deve essere indossata per quella tipologia di servizio atteso che l'attività si svolge all'interno dell'ufficio e che pertanto, è palese a chiunque abbia un minimo di buon senso, che gli impiegati nel servizio non possano indossare maglione e goretex contemporaneamente.

In merito alla presenza di Sovrintendenti è di vitale importanza per il SIULP l'aumento del personale di questo ruolo per sopperire alle esigenze delle volanti, della Ricezione Denunce e del COT (anche per consentire eventuali sostituzioni). La dirigenza ha giustamente sollecitato il Signor Questore a inviare Sovrintendenti all'UPGSP ed il SIULP, dal canto suo, si unisce a questo importante sollecito.

Nondimeno emerge l'importanza di razionalizzare l'attività di prevenzione fornendo alle "Argo" ed alle "Sirio" lo SDI investigativo che consentirebbe di velocizzare gli accertamenti e valorizzare la professionalità dei Sovrintendenti, atteso il loro impegno in servizi particolarmente delicati.

Ultimamente è altresì all'ordine del giorno del SIULP, l'importanza di consentire a tutti i colleghi di poter usufruire delle ferie natalizie tra Natale e Capodanno.

Infine per questa O.S. la rotazione del personale è il principio cardine per qualunque servizio in cui si debba ricorrere con il concorso di tutti. Nondimeno la rotazione deve valere per i servizi previsti nei seggi elettorali e per tutti i ruoli e, i colleghi impiegati in servizio di Argo non possono essere penalizzati rispetto a chi svolge un attività, per quanto importante, in uffici burocratici. Differenziare e penalizzare i pattuglianti non potrà mai essere una scelta condivisa dal SIULP se questa fosse una precisa volontà e non oggetto di una mera dimenticanza verso a chi spettasse il turno per il controllo seggi.   

Il SIULP non ha mai nascosto la sua irrequietezza per certi comportamenti e certe decisioni molto spesso provenienti da collaboratori del dirigente. Tuttavia occorre dare atto, pur restando vigili, che molti degli atteggiamenti e delle decisioni intraprese sono meno evidenti o comunque decisamente più occasionali per quanto sgradevoli: puntare alla crescita professionale dei poliziotti anche attraverso interventi sindacali rappresenta il giusto significato dell'azione sindacale diretta a formare e costruire una responsabile maturità di tutti i ruoli della polizia, incanalandoli nell'ambito di relazioni più distese e serene che sono alla base dei criteri di efficienza.

I delegati ribadiscono il concetto di rappresentatività sindacale che, in alcuni casi, risulta ancora oggi per taluni giovani, nonostante in vigore dal 1981, come una sorta di inutile presenza se non come un tabù. Su questo l'onere del Dirigente che sappiamo non mancherà, a guidare, con l'aiuto del sindacato, chi ancora oggi ha qualche difficoltà di comprensione sul ruolo e le funzioni delle organizzazioni sindacali ben sintetizzato nell'art. 3 dell'ANQ.

In conclusione nella riunione dei delegati, pur emergendo annose criticità a cui porre rimedio, nel suo complesso si ritiene che negli ultimi mesi il viatico intrapreso dalla dirigenza dell'UPGSP prosegue nella giusta direzione e che potrà diventare ancor più positiva attraverso una costante dialettica che tenga conto dei diritti e dei doveri dei poliziotti, in un quadro organizzativo basato sulla responsabile collaborazione scevra da qualunque connotazione pseudo militarista, ma nel rispetto della dignità di tutti i lavoratori a prescindere dal ruolo e dalla qualifica.
 
Pros. >
volantino_rid.jpg

contattaci.jpg

facebook.png
youtube.png

EuroCqs per Siulp


Torino Notizie

Citt?i Torino

Statistiche di accesso

da martedì 15 maggio 2012: Contatore utenti connessi
da venerdi 4 dicembre 2015:
Utenti connessi