TORINO SIULP NEWS

siulp_logo_piccolo.jpg

DINIEGO SOLIDARIETA' VERSO FDO A SETTIMO TORINESE

 

siulp_logo_piccolo.jpg

LA CRITICITA' DEI NUOVI DISTINTIVI DI QUALIFICA

 

siulp_logo_piccolo.jpg

ASSEMBLEA GENERALE SIULP - 22 MAGGIO 2019

 

siulp_logo_piccolo.jpg

PER LA SICUREZZA E LA SALUTE DEI CITTADINI PIEMONTESI - CONFERENZA STAMPA CONGIUNTA

 

siulp_logo_piccolo.jpg

ASSOLUZIONE ESPONENTI ANTAGONISTI - COMUNICATO STAMPA

 

siulp_logo_piccolo.jpg

NUOVA OCCUPAZIONE DA PARTE DI ANTAGONISTI - COMUNICATO STAMPA

 

siulp_logo_piccolo.jpg

ENNESIMA VIOLENZA SESSUALE - COMUNICATO STAMPA

 

siulp_logo_piccolo.jpg

DICHIARAZIONE SUL TASER - COMUNICATO STAMPA

 
I 4 giorni del “Luna Park” NOTAV….il tiro al bersaglio non ci piace. Stampa E-mail
Scritto da Segreteria Provinciale Torino   
Active Image
SEGRETERIA PROVINCIALE

COMUNICATO CONGIUNTO

SIULP - SAP - SIAP

AL SIGNOR QUESTORE DI TORINO 

Quello che è andato in scena dal 25 al 28 Marzo ha visto, da un lato, il cosiddetto popolo NOTAV, gremito di esponenti dei centri sociali, professionisti del disordine, esprimersi in tutte quelle che sono state le loro volontà violente, rappresentate negli attacchi alle Forze dell'Ordine messi in atto con l'oramai consueto lancio ad altezza uomo di sassi, artifizi pirotecnici di tutto rispetto e bombe carta e dall'altro gli operatori del Reparto Mobile.....IMMOBILI.....nel senso che il loro compito istituzionale era fare da bersaglio agli ordigni di questi delinquenti.

Solo per rammentarlo tutto ciò andava in scena non a ridosso del cantiere TAV, ma a centinaia di metri laddove, giustamente, la strategia operativa aveva ritenuto opportuno impedire a questi soggetti di proseguire la loro marcia.

Quello che davvero ci viene difficile capire, prima che come sindacalisti come operatori dell'Ordine Pubblico, è innanzi tutto perché le squadre impiegate a Giaglione, dovessero necessariamente fungere da bersaglio per lo sfogo becero di una manciata di esaltati incappucciati, col portafogli magari pieno dei soldi di papà e la testa vuota, e poi perché gli scudi dovessero diventare la sagoma del poligono degli "stolti"......contrapponendo a questi facinorosi il lancio dei lacrimogeni....i quali è facile capire l'effetto che possono causare a chi indossa una maschera antigas.

Ma oltre a quanto detto, va aggiunto che gli operatori del Reparto venivano logisticamente posizionati in un luogo assolutamente non idoneo, vale a dire un terrapieno scosceso ed impervio, dov'era molto facile, al buio, sotto il lancio degli ordigni in questione, perdere l'equilibrio e cadere da un'altezza notevole. Fra l'altro, da questa posizione, gli operatori delle squadre impiegate potevano notare che i facinorosi sopraggiungevano dalla loro "base operativa", vale a dire il parcheggio di

Giaglione, effettuavano i loro attacchi tramite le armi sopra indicate dopodiché, indisturbati, ritornavano a piedi da dov'erano arrivati dove proseguivano il bivacco coi loro amici, per poi fare nuovamente rifornimento di razzi e quant'altro e ritornare all'attacco, senza che nessuno valutasse di porre a termine la loro azione.

Come al solito gli Operatori del Reparto si sono dimostrati Ineccepibili, veri Professionisti ed hanno seguito le disposizioni, pur consapevoli che questa volta l'organizzazione non sia stata propriamente all'altezza, con il risultato che per quattro giorni sono stati bersagliati da tutto ciò che i NOTAV avevano fra le mani.

La speranza è che per il futuro si riveda questa strategia del "lasciamo che si sfoghino" e che qualcuno degli autori di questi attacchi, visto che anche in questa occasione ci sarebbe stata la reale opportunità, venga bloccato sul posto.

In tutto questo gli Operatori del Reparto Mobile, come sempre, offriranno il massimo del loro sforzo, impeccabili e risolutivi nell'ordine pubblico come il loro dovere impone e come solo loro sanno essere.

Cordiali saluti.

Torino, 2 aprile 2016

 
< Prec.   Pros. >
auto_giannini.png

contattaci.jpg

facebook.png
youtube.png

Torino Notizie

Città di Torino

Statistiche di accesso

da martedì 15 maggio 2012: Contatore utenti connessi
da venerdi 4 dicembre 2015:
Utenti connessi