Quando i commensali non sono tutti uguali! Stampa E-mail
Scritto da Segreteria Provinciale Torino   
Active Image
SEGRETERIA PROVINCIALE

Sembra incredibile, ma forse non troppo, ma per chi crede che si viva in un mondo di diseguali, la riprova che possa trovare conferma, è anche nel servizio mensa della Caserma F. Balbis.

Già, perché proprio durante la distribuzione pasti, mentre ad un Ispettore di Polizia (ma al di là della qualifica) si risponde che la cosiddetta "Caprese" mozzarella e pomodoro, non è possibile in quanto il pomodoro non era disponibile, per il commensale al suo fianco sebbene successivo (funzionario, ma al di là della qualifica) il piatto della Caprese aveva tutti gli ingredienti al suo posto, pomodoro incluso ovviamente.

Forse il commensale dell'Ispettore si era premurato di prenotare il piatto e se così fosse basterebbe informare tutti, che il personale della mensa può ricevere prenotazioni per specifici piatti. Il dubbio e che questa pratica non sia proprio in sintonia con le regole del servizio mensa. E più probabile che, amicizie e posizioni gerarchiche siano più efficaci.

Non sappiamo quale sia il punto di vista del Signor Questore, che ha sicuramente problemi più importanti che un piatto di mozzarella e pomodoro. Infatti questo comunicato vuole semplicemente rappresentare che nel nostro Paese, come anche nella nostra Amministrazione queste piccole differenze, per quanto piccole, non aiutano i tanto proclamati principi di uguaglianza e solidarietà ma, tutt'altro, sembrano agevolare i nostri più sarcastici proverbi "chi puote, puote e chi non puote...."

Torino, 07 maggio 2015

 
< Prec.   Pros. >
LAUREARSI A TORINO
CON IL SIULP
linkcampus1.jpg
auto_giannini.png

contattaci.jpg

facebook.png
youtube.png

Statistiche di accesso

da martedì 15 maggio 2012: Contatore utenti connessi
da venerdi 4 dicembre 2015:
Utenti connessi