Comunicati
La resa dello Stato??? No comment.. Stampa E-mail
Scritto da Segreteria Provinciale Torino   
Active Image
SEGRETERIA PROVINCIALE
 

IL SEGUENTE RACCONTO (CHE ABBIAMO RICEVUTO) E' PIU' CHE ESPLICITO

Lettera inviata al Segretario del SIULP di Torino

"Tra la mattina ed il pomeriggio del 10 luglio, cinque Squadre del V Reparto Mobile ed altre di altri Reparti, quindi un consistente numero di operatori (circa un centinaio), venivano impiegate presso il confine del Monginevro, in quanto dovevano giungere molte autovetture dalla Francia, le quali avevano a bordo soggetti antagonisti diretti a Chiomonte per partecipare ad una manifestazione il giorno seguente.

Sul posto in effetti sopraggiungevano fra le 50 e le 60 auto, le quali, alla vista della Forza ingente impiegata, si fermavano lungo la carreggiata, interrompendo la marcia.

Leggi tutto...
 
I nuovi orizzonti della Sicurezza, tra Body Cam e Reato di Tortura Stampa E-mail
Scritto da Segreteria Provinciale Torino   
Active Image
SEGRETERIA PROVINCIALE

DICHIARAZIONI DEL SEGRETARIO GENERALE DEL SIULP DI TORINO EUGENIO BRAVO.

"Le scelte politiche di questo Paese sono sempre più incomprensibili per noi che ci onoriamo di rappresentare anche quei tanti poliziotti impegnati nel controllo del territorio.

Ci dicono che le "body cam" in pratica videocamere con il compito di riprendere i più differenti interventi delle volanti, agiscono in funzione di autotutela del poliziotto operante. Autotutela che si estrinsecherebbe contro ingiuste ed ingiustificabili denunce inoltrate contro i poliziotti del pronto intervento. Tutto ciò potrebbe essere significativo se non fosse che l'utilizzo della "body cam" non è nella disponibilità del poliziotto ma, la sua attivazione, dipende da precise modalità di intervento, stabilite da un apposito "disciplinario" che obbliga i poliziotti all'uso della videocamera. Se questo criterio vuole stimolare la professionalità dei poliziotti delle volanti nessun problema: fortunatamente il servizio di pronto intervento (113) è gestito ed effettuato da personale capace e competente.

Leggi tutto...
 
Mancato pagamento dell’assegno di funzione dei mesi di Gennaio e Febbraio Stampa E-mail
Scritto da Segreteria Provinciale Torino   
Active Image
SEGRETERIA PROVINCIALE

DICHIARAZIONI DEL SEGRETARIO GENERALE DEL SIULP DI TORINO EUGENIO BRAVO.

"Grandi e roboanti parole sulla sburocratizzazione del nostro paese.

Puntuali ed efficaci slogan politici sulla velocizzazione delle pratiche burocratiche e sulla razionalizzazione delle risorse. 

Di fatto, nonostante lo sblocco del "Tetto salariale", nella realtà torinese e forse altrove, gli assegni di funzione, tanto giustamente agognati dai poliziotti, non risultano ancora regolarmente pagati.

Leggi tutto...
 
Allarme Sicurezza: controllo del territorio a rischio per carenza autovetture nelle Volanti Stampa E-mail
Scritto da Segreteria Provinciale Torino   
Active Image
SEGRETERIA PROVINCIALE

DICHIARAZIONI DEL SEGRETARIO GENERALE DEL SIULP DI TORINO EUGENIO BRAVO.

"Con pochi e malconci veicoli per pattugliare il territorio, dichiara il Segretario del SIULP, i nostri governanti ci devono spiegare come intendono prevenire o contrastare la criminalità.

Da un'analisi del crimine si può constare che 1/3 delle azioni illegali in Torino sono compiute da extracomunitari, quasi sempre clandestini (dato altissimo se si rapporta il numero degli extracomunitari rispetto agli italiani) e ciò nonostante il grande impegno delle volanti, nel tenere costantemente sotto controllo aree urbane.

Leggi tutto...
 
Quale Meritocrazia nella Polizia di Stato? Stampa E-mail
Scritto da Segreteria Provinciale Torino   
Active Image
SEGRETERIA PROVINCIALE

DICHIARAZIONI DEL SEGRETARIO GENERALE DEL SIULP DI TORINO EUGENIO BRAVO.

"Se la meritocrazia è la stella polare di questo Governo, bene farebbe a verificare se e quale meritocrazia esiste nella Polizia di Stato. 

Perché se un poliziotto, uno dei tanti appartenente al ruolo degli Ispettori (ma potrebbe valere per qualunque altro ruolo), nonostante sia altamente qualificato e pluripremiato per attività investigative (e con tanto di Laurea specifica e corsi di formazione specifici relativi ai reati di riciclaggio e criminalità organizzata), un tempo in servizio alla Criminalpol di Torino, è costretto ad attendere pazientemente dal 1993 il suo trasferito presso la DIA (Divisione Investigativa Antimafia di Torino) scavalcato nel tempo da altri non più qualificati del collega, qualcosa proprio non torna nel sistema della meritocrazia, ma anche solo nella valorizzazione del personale.

Leggi tutto...
 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Pross. > Fine >>

Risultati 46 - 54 di 168
LAUREARSI A TORINO
CON IL SIULP
linkcampus1.jpg
auto_giannini.png

contattaci.jpg

facebook.png
youtube.png

Statistiche di accesso

da martedì 15 maggio 2012: Contatore utenti connessi
da venerdi 4 dicembre 2015:
Utenti connessi